Valorizzazione degli aspetti ecologico-naturalistici

Indagine per la "valorizzazione degli aspetti ecologico-naturalistici del torrente Passirio im ambito urbano e periurbano nel Comune di Merano nell'ambito del progetto Interreg IV Italia - Austria - "La sistemazione delle aree fluviali alpine nel rispetto del paesaggio locale"

 

In una fase preliminare, oltre a dei sopralluoghi di ricognizione del sito, sono stati raccolti tutti le informazioni esistenti inerente all'oggetto di studio, anche grazie a numerosi incontri con tecnici e specialisti. Si é poi proceduto alla realizzazione delle indagini di campagna, finalizzati alla caratterizzazione ecologica degli ecosistemi terrestri, degli aspetti floristici e vegetazionali e degli aspetti faunistici.
In particolare, le indagini vegetazionali hanno preso in esame le fitocenosi caratterizzanti la fascia fluviale e perifluviale. L’ambito ripario è stato suddiviso in tratti omogenei dal punto di vista della composizione e della struttura della vegetazione. Ciascun tratto è stato descritto e caratterizzato in merito sia alla sua valenza naturalistica, ecologica e paesaggistica, sia allo stato di conservazione rispetto alle sue potenzialità evolutive.
Nel corso delle indagini di campagna concernenti la componente vegetazionale una certa attenzione è stata dedicata a verificare l’eventuale presenza di specie floristiche di pregio comprese nella “Lista rossa” per l’Alto Adige.
Per quanto concerne le analisi faunistiche, sono stati indagati i gruppi zoologici relativi alla classe Mammalia, alla classe Amphibia ( Anuri e Urodeli), alla classe Reptilia e alla classe Aves.
Da ultimo, nella “fase conclusiva” del lavoro si è provveduto all’elaborazione dei dati raccolti (cfr. fasi preliminare e di campagna) e all’organizzazione dei risultati, ponendo l’attenzione sui seguenti aspetti:
valutazione di stato di conservazione, pregio naturalistico e grado di sensibilità di habitat e specie indagati;
definizione di obiettivi di conservazione, indicazioni gestionali ed interventi di valorizzazione naturalistica;
identificazione di criticità e conflitti (in atto e potenziali) tra obiettivi di conservazione, realtà gestionale del territorio ed aspettative esistenti tra i portatori di interessi locali.